• Tartufo bianco fresco 50 GRAMMI

    Tartufi bianchi (Tuber Magnatum Pico)

    VALORE ENERGETICO
    (valore medio per 100 g): Kcal 79 – Kj 331
    Grassi: 0,1 g [di cui acidi grassi saturi: <0,1 g]
    Carboidrati: 13 g [di cui zuccheri 1,8 g]
    Proteine: 6,6 g
    Sale: <0,1 g

    CONSERVAZIONE
    Si consiglia il consumo in pochi giorni, al massimo in 4 o 5.
    Conservare in frigorifero con un temperatura che oscilla tra i 3-4 C°.
    Durante la conservazione, nel caso del tartufo bianco, avvolgere ogni singolo tartufo con della carta da cucina bianca (tipo Scottex) e riporlo all’interno di un contenitore di vetro o plastica che a sua volta dovrà essere riposto nella parte bassa del frigo.
    Si consiglia di non congelare o surgelare il tartufo bianco in quanto il suo profumo e il suo gusto si esprimono al massimo consumandolo fresco

     

    pezzatura: 50gr. Pezzatura singolo tartufo: tra i 10 e i 30 grammi. Quantità consigliata per porzione: 15 grammi

  • Tartufo nero di Bagnoli fresco 250 GRAMMI

    TARTUFO NERO DI BAGNOLI (Tuber Mesentericum vittad)

    Ha una forma globosa e abbastanza regolare , il colore del peridio è nero o brunastro e la polpa è di colore giallastro , marrone o grigio-bruno con venature chiare e andamento a labirinto .
    Il profumo è caratteristico e molto intenso.
    l tartufo si può conservare per circa 15 giorni dopo la raccolta , ma per preservare le sue caratteristiche deve restare in frigorifero avvolto in un panno di stoffa o in carta assorbente , preferibilmente in un barattolo a chiusura ermetica .
    Si pulisce prima del suo utilizzo con uno spazzolino simile a quello adoperato per lavare i denti .
    E’ possibile rimuovere la terra residua utilizzando un panno umido ma evitando l’acqua corrente .
    Se siete alla ricerca di un piatto al tartufo prelibato e gustoso ma allo stesso tempo facile da preparare vi proponiamo dei tagliolini al tartufo.

    VALORE ENERGETICO
    Valore medio per 100g : kcal 31 – kj 130
    Grassi: 0,1 g
    Carboidrati:0,7 g
    Proteine:6g
    Sale: <0,1

    CONSERVAZIONE
    ll tartufo si può conservare per circa 15 giorni dopo la raccolta , ma per preservare le sue caratteristiche deve restare in frigorifero avvolto in un panno di stoffa o in carta assorbente , preferibilmente in un barattolo a chiusura ermetica .
    Si pulisce prima del suo utilizzo con uno spazzolino simile a quello adoperato per lavare i denti .
    E’ possibile rimuovere la terra residua utilizzando un panno umido ma evitando l’acqua corrente .

     

    pezzatura: 250gr. Pezzatura singolo tartufo: tra i 10 e i 70 grammi. Quantità consigliata per porzione: grammi 20 grammi.

Menu